I lettori abituali di Geeky Hobbies probabilmente sanno già che sono un grande appassionato di film basati su storie vere. Sebbene anche le storie di fantasia siano divertenti, c'è qualcosa di veramente interessante nelle storie basate su eventi realmente accaduti nella vita. Oltre alle storie vere, sono sempre stato anche un grande appassionato di film sulle rapine e sulle evasioni dalle carceri. Ciò che amo di questi film è l'atmosfera che si respira in questi film.l'esecuzione di un piano intelligente con molti colpi di scena e la tensione che si crea chiedendosi se i protagonisti avranno successo. Per questi motivi sono stata davvero incuriosita da Fuga da Pretoria Il film è una storia vera che racconta la pianificazione e l'esecuzione di un'evasione dal carcere. Fuga da Pretoria non avrà tutti gli elaborati colpi di scena del tipico film di evasione, ma crea una storia di evasione davvero avvincente e tesa, basata su eventi veri.

Ringraziamo Momentum Pictures per averci fornito lo screener di Fuga da Pretoria Oltre a ricevere lo screener, noi di Geeky Hobbies non abbiamo ricevuto alcun altro compenso. L'aver ricevuto lo screener non ha avuto alcun impatto sul contenuto di questa recensione o sul punteggio finale.

Fuga da Pretoria è il film tratto dal romanzo Inside Out: Fuga dalla prigione di Pretoria Il film racconta la storia vera dell'evasione di Tim Jenkin (Daniel Radcliffe) e Stephen Lee (Daniel Webber) dalla prigione di Pretoria. La storia si svolge nel 1979 in Sudafrica, durante l'Apartheid. Tim Jenkin e Stephen Lee vengono arrestati e condannati per aver distribuito volantini a favore dell'ANC di Nelson Mandela, che cercava di porre fine all'Apartheid in Sudafrica.I due uomini decidono di trovare un modo per evadere. Ben presto sviluppano un piano che prevede di ricreare le chiavi della prigione con il legno per creare una propria via d'uscita dal carcere. Lungo il percorso ricevono l'aiuto degli altri prigionieri politici, tra cui un uomo di nome Leonard Fontaine. Poiché sono sempre sorvegliati, devono lavorare in segreto mentre preparano e praticanoil loro tentativo di fuga per perfezionarlo prima del tentativo finale.

Come appassionato di film di storie vere, sono sempre stato un po' diffidente nei confronti delle parole "basato su una storia vera", perché a volte possono essere fuorvianti. Alcuni film di questo genere sono vagamente basati su storie vere, mentre altri fanno un buon lavoro di riproduzione di ciò che è realmente accaduto. Nel caso di Fuga da Pretoria sembra essere in gran parte accurato. Questo è dovuto almeno in parte al fatto che è basato su un libro scritto da una delle persone coinvolte nel tentativo di fuga. Tim Jenkin e Stephen Lee erano persone reali e hanno effettivamente tentato di fuggire dalla prigione di Pretoria. Nel film è presente anche Denis Goldberg, che è stato mandato nella stessa prigione per aver aiutato Nelson Mandela. L'unico protagonistaIl personaggio che non è basato su una persona reale è Leonard Fontaine, in quanto è più una combinazione degli altri prigionieri coinvolti nel tentativo di fuga. Senza fare ricerche approfondite, gli eventi del film sembrano essere accaduti per la maggior parte, anche se alcune parti potrebbero essere state esagerate per rendere il film migliore.

Sebbene l'idea di un film sull'evasione da una prigione basato su eventi reali mi intrigasse molto, ero un po' cauto perché non sapevo quanto avrebbe funzionato. I film sulle rapine e sulle evasioni da una prigione in genere funzionano meglio quando hanno piani molto elaborati con una serie di colpi di scena che ti fanno indovinare fino all'ultimo minuto. Nella vita reale questo non accade di solito, perché i piani sono in genere molto più semplici. Nel caso di Fuga da Pretoria Se siete alla ricerca di un piano molto elaborato che includa molti depistaggi e altre cose che non sareste in grado di fare in una vera prigione, potreste rimanere delusi. Il piano, per la maggior parte, è molto più semplice. Nonostante ciò, devo dire che sono rimasto sinceramente impressionato dal piano, in quanto è uno di quelli cheSe avessi guardato il film senza sapere che era basato su una storia vera, non avrei creduto che fosse realmente accaduto.

Fuga da Pretoria non ha tutti gli sfarzi e i piani troppo complicati del tipico film di evasione, eppure il film è ancora molto bello. Credo che il motivo principale per cui il film funziona sia che fa un ottimo lavoro di costruzione della tensione. Gli evasi non seguono un piano complesso, eppure non si sa mai dove si andrà a parare. Il film fa un ottimo lavoro tenendoti indovinato su ciò che sta per accadere.Sono rimasto sinceramente sorpreso dal fatto che il film sia riuscito a fare molto meglio di quanto mi aspettassi. Il film potrebbe non avere tutti i colpi di scena scioccanti del tipico film di questo genere, ma è comunque un film molto divertente. Gli appassionati di film di fuga dovrebbero davvero apprezzare Fuga da Pretoria .

Oltre ad una trama davvero piacevole, penso che Fuga da Pretoria Il cast è molto buono secondo me. Daniel Radcliffe, Daniel Webber, Ian Hart e Mark Leonard Winter fanno un ottimo lavoro. Daniel Radcliffe in particolare è fantastico nel ruolo principale. Direi che alcuni accenti sono un po' difficili da capire a volte, ma per il resto non ho avuto lamentele sulla recitazione. Non so quanto sia accurata la recitazione degli attori.Le rappresentazioni sono quelle delle loro controparti nella vita reale, ma Tim Jenkin ha collaborato al film, quindi presumo che la maggior parte dei personaggi sia abbastanza accurata.

Mi è piaciuto molto Fuga da Pretoria Il film ha una durata di 106 minuti e la utilizza bene per la maggior parte. Il film utilizza bene il suo tempo per la maggior parte, in quanto si attiene ai punti principali senza partire per la tangente. Ci sono un paio di punti lenti, tuttavia, che avrebbero potuto essere tagliati o deviati verso alcune aree della trama che avrebbero potuto utilizzare un po 'più di tempo. Questo è un abbastanzaUn problema di poco conto, però, visto che probabilmente incide solo per una cinquantina di minuti.

In direzione di Fuga da Pretoria Avevo grandi speranze per questo film, eppure ha superato le mie aspettative. Ha molti punti in comune con il tipico film di evasione dalla prigione, ma si sente anche unico. Il piano generale è più semplice rispetto al tipico film del genere, eppure funziona ancora. Il motivo principale per cui il film funziona è che fa un ottimo lavoro di costruzione della tensione. Il film non ha grandi colpi di scena, eppure si èSe non lo si sapesse, si potrebbe pensare che la storia sia una finzione, eppure per la maggior parte è vera. La storia è abbastanza buona ed è supportata da buone interpretazioni da parte degli attori. L'unica piccola lamentela che ho nei confronti del film è che a volte può essere un po' lento.

Se non vi piacciono molto i film sull'evasione o se le premesse non vi sembrano così interessanti, Fuga da Pretoria Gli appassionati del genere "evasione dalla prigione" o delle storie vere in generale dovrebbero apprezzare molto il libro. Fuga da Pretoria perché è un grande film.

Fuga da Pretoria uscirà nelle sale, on demand e in digitale il 6 marzo 2020.

Torna in alto