Essendo un grande fan di Star Wars, ogni volta che vedo un gioco da tavolo a tema sono sempre almeno un po' incuriosito. Poiché il franchise è probabilmente il re del merchandising, non sorprende che abbia portato a molti giochi da tavolo di Star Wars. A questo punto ci sono più di 100 diversi giochi da tavolo/espansioni basati sul franchise. Sebbene mi piaccia Star Wars, sono scettico sulla maggior parte dei giochi del franchise.Soprattutto agli inizi, la maggior parte dei giochi da tavolo di Star Wars erano davvero pessimi, anche se negli ultimi anni la situazione è cambiata. Uno dei pochi giochi di Star Wars che ha sfidato le aspettative è stato Star Wars: Epic Duels, uscito nel 2002. A differenza di molti altri giochi di Star Wars di quel periodo, è considerato un vero e proprio gioco di società.come un buon gioco, visto che è classificato intorno al 1.000° posto tra i migliori giochi di tutti i tempi. Ricordo di aver preso il gioco quando è uscito per la prima volta e di averlo apprezzato molto. La premessa del gioco è il sogno di molti fan di Star Wars, perché finalmente si ha l'opportunità di vedere chi vincerebbe in battaglie epiche che non si sono mai viste. Volete vedere chi vincerebbe in un combattimento tra Luke e Han Solo o tra Obi Wan e l'esercito di Star Wars?Imperatore? Beh, tutto questo era possibile in Star Wars: Epic Duels, in quanto l'intera premessa del gioco consisteva nel darvi gli incontri dei vostri sogni. Star Wars: Epic Duels crea un gioco di miniature sorprendentemente facile e divertente, che può piacere a tutta la famiglia, anche se è un po' troppo semplice e si affida troppo alla fortuna.

Come si gioca

Come giocare al gioco Star Wars Epic Duels

Queste sono le regole per il gioco a due giocatori. Per un numero maggiore di giocatori o per modifiche alle regole principali, consultate anche le regole delle varianti.

Impostazione

  • Ogni giocatore sceglierà se impersonare un personaggio del lato chiaro o del lato oscuro. Il gioco consiglia a un giocatore di impersonare un personaggio di entrambi i lati.
  • I giocatori sceglieranno il personaggio che desiderano impersonare e prenderanno la carta corrispondente, la pedina, la pedina o le pedine dei personaggi minori e il mazzo di carte. Se si hanno due personaggi minori uguali, ognuno di essi si distinguerà in base alle tacche sulla base per il resto del gioco.
  • Ogni giocatore mescola il proprio mazzo di carte e lo pone a faccia in giù di fronte a sé.
  • I giocatori decideranno su quale tabellone giocare e il tabellone corrispondente sarà posizionato a faccia in su sul tavolo.
  • Ogni giocatore posizionerà il proprio personaggio principale sullo spazio con il proprio nome.
  • I giocatori tireranno il dado. Il giocatore che tira il numero più alto inizierà la partita. Questo giocatore sarà anche il primo a piazzare i suoi personaggi secondari. I personaggi secondari possono essere piazzati su qualsiasi spazio adiacente al loro personaggio principale, purché sia uno spazio valido.
  • Ogni giocatore prenderà un segnalino ferita per ciascuno dei personaggi che controlla, da posizionare sui cerchi blu del tracciato per ciascuno dei personaggi.
  • Ogni giocatore pesca le prime quattro carte dal proprio mazzo e le guarda.

Giocare il gioco

Il turno di un giocatore consiste in due fasi.

  1. Tirare il dado e spostare i personaggi.
  2. Eseguire due azioni.

Dopo che un giocatore ha eseguito entrambe le azioni, il gioco passa al giocatore successivo in senso orario.

Movimento del personaggio

Ogni giocatore inizia il proprio turno tirando il dado. Il numero tirato determina quale personaggio si muoverà e quanto lontano potrà muoversi. Se si tira solo un numero si potrà muovere solo uno dei personaggi (a scelta), mentre se si tira un lato con scritto "tutti" e poi un numero si potranno muovere tutti i personaggi fino al numero tirato.

Questo giocatore ha tirato un "Tutti e quattro": può muovere tutti i suoi personaggi fino a quattro spazi.

Quando si spostano i personaggi è necessario seguire queste regole:

  • È possibile spostare un personaggio in avanti, indietro o di lato. Non è mai possibile spostare un personaggio di lato.
  • Il numero che si tira è il numero massimo di spazi che si possono muovere. Si può scegliere di muovere meno spazi o di non muoverne affatto.
  • Un personaggio non può mai muoversi o atterrare su pilastri caduti, astronavi, acqua o nebbia.
  • Non si può mai passare attraverso un personaggio nemico, mentre si può passare attraverso un personaggio amico, ma non si può atterrare sullo stesso spazio di un personaggio amico.

Esecuzione di azioni

Dopo aver spostato il proprio personaggio (o i propri personaggi), il giocatore potrà compiere due azioni. Ci sono tre diverse azioni che un giocatore può eseguire.

  1. Pescare una carta
  2. Giocare una carta
  3. Guarire un personaggio

Per le due azioni si può eseguire la stessa azione due volte o due azioni diverse.

Estrarre una carta

Se si sceglie di pescare una carta, si prende la carta più alta dal mazzo e la si aggiunge alla mano. Ogni carta pescata vale come un'azione, ad esempio se si pescano due carte vale come due azioni.

Se un giocatore vuole pescare una carta e ha già dieci carte in mano, deve prima scartare una carta prima di pescarne una nuova.

Se un giocatore esaurisce tutto il suo mazzo di carte, rimescola il suo mazzo degli scarti per formare un nuovo mazzo di pesca. Se un giocatore esaurisce il suo mazzo una seconda volta, la partita termina immediatamente. I giocatori confrontano la salute dei loro personaggi principali. Il giocatore il cui personaggio principale ha subito meno danni vince la partita.

Giocare una carta

Ogni carta che un giocatore sceglie di giocare conterà come un'azione (a meno che la carta non indichi che non conta come azione).

Ci sono tre tipi di carte nel gioco. Per maggiori informazioni sulle carte combattimento e sulle carte combattimento di potenza, vedere la sezione "Combattimento" qui sotto.

Il terzo tipo di carte è costituito dalle carte speciali, che permettono di compiere azioni speciali. Quando si gioca una di queste carte, si legge la carta e si compie l'azione corrispondente. Una volta compiuta l'azione, la carta viene scartata.

È una carta speciale che, quando viene giocata, infligge sei danni a un personaggio minore.

Combattimento

In Star Wars Epic Duels ci sono due tipi di combattimento.

Per il combattimento in mischia, il giocatore che attacca deve trovarsi su uno spazio adiacente al personaggio che sta combattendo.

Darth Vader si trova in uno spazio accanto a Leia, quindi Darth Vader può attaccare Leia.

I personaggi con un blaster accanto alla loro immagine sulla tabella dei personaggi hanno anche accesso al combattimento a distanza. Un personaggio può attaccare con un attacco a distanza se si riesce a tracciare una linea retta (in qualsiasi direzione, compresa la diagonale) tra la sua posizione e quella del suo bersaglio. Questa linea tra i due personaggi non può essere interrotta da ostacoli (pilastri caduti, astronavi) o da altri personaggi.

Leia è un personaggio a distanza nel gioco. Nella sua posizione attuale può attaccare lo Stormtrooper posteriore e Darth Vader perché c'è una linea retta tra loro e Leia. Leia non può sparare allo Stormtrooper più vicino perché non è possibile tracciare una linea retta tra le loro posizioni attuali.

Quando un giocatore vuole iniziare un combattimento in mischia o a distanza deve giocare una carta combattimento o combattimento di potenza. Per attaccare con un personaggio è necessario giocare una carta combattimento con lo stesso personaggio. Ogni carta combattimento presenta un numero di attacco e un numero di difesa. Il numero di attacco è il danno che la carta può arrecare, mentre il numero di difesa è la protezione che la carta offre. Quando si vuole attaccare si deveIl giocatore che attacca mette sul tavolo una carta combattimento a faccia in giù.

Il giocatore Darth Vader ha deciso di attaccare e ha giocato questa carta per il suo attacco (a faccia in giù).

Il giocatore che viene attaccato ha la possibilità di difendersi. Per giocare una carta difesa, il giocatore deve giocare una carta con un'immagine corrispondente al personaggio attaccato. Può giocare una carta combattimento o una carta potere combattimento per il valore di difesa. Giocare una carta difesa è opzionale, in quanto il giocatore può scegliere di non giocare una carta.

Poiché Luke è stato attaccato, il giocatore ha deciso di giocare questa carta Luke per difendersi. Poiché la carta Darth Vader aveva un attacco di quattro e la carta Luke aveva una difesa di tre, Darth Vader infliggerà un punto di danno a Luke.

Una volta che entrambi i giocatori hanno avuto la possibilità di giocare una carta, rivelano le carte che hanno giocato. Se il valore di difesa è superiore o uguale al valore di attacco, non succede nulla. Se il valore di attacco è superiore al valore di difesa, però, il personaggio che attacca infliggerà all'altro personaggio un danno pari alla differenza tra i numeri di attacco e di difesa. Il personaggio attaccato si muoveràIl segnalino sulla carta del personaggio viene spostato di uno spazio verso il cerchio rosso per ogni punto di danno subito. In entrambi i casi, tutte le carte giocate vengono scartate.

Un punto di danno è stato inflitto a Luke, quindi sposteranno il segnalino sulla sua sezione del tabellone di uno spazio verso il segno rosso.

Le carte potere combattimento sono praticamente uguali alle carte combattimento, tranne per il fatto che non hanno sempre un numero di attacco e uno di difesa. Le carte hanno un effetto speciale stampato sul fondo delle carte che entrerà in vigore dopo aver determinato il danno. Se sia l'attaccante che il difensore usano carte potere combattimento, gli effetti dell'attaccante si applicheranno per primi.

Questa carta è un potere di combattimento per Darth Vader. Ha un attacco di 3. La carta guarisce anche Darth Vader fino all'ammontare dei danni che infligge a un altro giocatore.

Guarire un personaggio

L'ultima azione che un giocatore può compiere è quella di curare il proprio personaggio principale. Una volta persi i personaggi secondari, è possibile utilizzare le loro carte per curare il proprio personaggio principale. Un personaggio distrutto non può essere curato. Per ogni carta personaggio secondario scartata, si potrà curare il proprio personaggio principale di un punto di danno spostando il segnalino di uno spazio verso il cerchio azzurro. Ogni cartache viene scartato conterà come un'azione.

Poiché entrambi gli Stormtrooper sono stati distrutti, il giocatore può usare questa carta per curare uno dei punti salute di Darth Vader.

Quando il segnalino danno di un personaggio si sposta sul cerchio rosso, il personaggio viene distrutto/ucciso. La pedina del personaggio viene rimossa dal tabellone e non può rientrare in gioco.

Fine del gioco

Quando un giocatore perde il suo personaggio principale, viene eliminato dal gioco e l'altro giocatore vincerà la partita.

Darth Vader ha perso tutta la sua salute, quindi questo giocatore ha perso la partita.

Regole della variante

Star Wars Epic Duels dispone di una serie di regole varianti che possono essere utilizzate per rendere più vivace il gioco.

Giochi di squadra a quattro e sei giocatori

Le regole per i giochi di squadra a quattro e sei giocatori seguiranno tutte le regole di cui sopra. Ci sono però un paio di piccole modifiche alle regole:

  • I giocatori si dividono in squadre. I giocatori di una squadra devono alternare le posizioni intorno al tavolo in modo che le squadre si alternino nei turni.
  • Ogni giocatore sceglierà il proprio personaggio principale/minore.
  • Il gioco termina quando una squadra perde tutti i suoi personaggi principali e l'altra vince la partita.
  • Un giocatore che ha perso il suo personaggio principale non è stato eliminato dal gioco: potrà ancora utilizzare i suoi personaggi minori. In questo caso il giocatore può utilizzare le carte del suo personaggio principale per curare i suoi personaggi minori.
  • I giocatori della stessa squadra possono discutere la strategia, ma non possono dirsi o mostrarsi le carte che hanno in mano.
  • Se un giocatore tira un "tutti" può muovere tutti i propri personaggi, ma non può muovere nessuno dei personaggi dei compagni di squadra.

Da due a sei giocatori

Questa variante segue tutte le regole principali. In un free-for-all tutti i giocatori giocano da soli. Questa variante presenta le seguenti modifiche al gioco normale:

  • Ogni giocatore può scegliere il personaggio che desidera.
  • Non appena un giocatore perde il suo personaggio principale, viene eliminato dal gioco. Qualsiasi personaggio minore ancora presente sul tabellone viene rimosso.
  • L'ultimo giocatore che avrà ancora il suo personaggio principale vincerà la partita.

Da due a sei giocatori (sorteggio casuale)

Questa modalità è identica a quella standard, con un'unica modifica: ogni giocatore pescherà a caso una carta personaggio per determinare chi impersonerà durante il combattimento.

Gioco Master (2 o 4 giocatori)

Il gioco Master utilizzerà le stesse regole del gioco principale con alcune modifiche:

  • Ogni giocatore controllerà due coppie di personaggi principali/minori. Potete scegliere i vostri personaggi o selezionarli casualmente. Potete scegliere due personaggi dello stesso lato della forza o di lati diversi della forza.
  • Ogni giocatore pescherà due carte da ciascuno dei propri mazzi per iniziare la partita.
  • Quando si sceglie di pescare una carta, si pesca una carta da uno dei due mazzi.
  • Se un giocatore tira "tutti", può spostare tutti i suoi personaggi da entrambe le coppie.
  • Se si gioca in quattro, si gioca a squadre e si seguono le stesse regole del gioco a squadre. Quando un giocatore perde entrambi i suoi personaggi principali, la partita termina con la vittoria dell'altra squadra.
  • Per una carta che permette a un giocatore di scegliere a caso una carta di un altro giocatore, può scegliere una carta dal mazzo che preferisce.
  • Per la carta "Futuro Previsto" dell'Imperatore possono guardare solo nel mazzo dell'Imperatore.

I miei pensieri sul gioco Star Wars Epic Duels

Sebbene il genere delle miniature sia piuttosto popolare nell'industria dei giochi da tavolo, probabilmente non lo considererei uno dei miei preferiti. Una cosa che mi ha sempre tenuto lontano da questo genere è che la maggior parte dei giochi di questo tipo sono più difficili. La maggior parte dei giochi di miniature ruota attorno a un qualche tipo di combattimento in cui i giocatori muovono i personaggi e si attaccano l'un l'altro. Questo di solito è un gioco che non ha nulla di speciale.Il gioco comporta un certo numero di meccaniche diverse da ricordare, che di solito aggiungono una curva di apprendimento al gioco. Sono quindi il tipo di gioco a cui bisogna giocare un bel po' prima di riuscire a comprenderlo appieno.

Questo è uno dei motivi per cui sono rimasto un po' sorpreso quando ho visto che l'età consigliata per Star Wars: Epic Duels era di 8+. Raramente si vede un gioco di miniature con una raccomandazione inferiore a 13+ o addirittura superiore. Sebbene ricordi di aver apprezzato il gioco quando ero un adolescente, pensavo che sarebbe stato comunque più difficile di molti altri giochi. Devo dire che sono rimasto onestamente sorpreso dallaPenso sinceramente che Star Wars: Epic Duels sia il gioco di miniature più semplice a cui abbia mai giocato.

Il gioco è così semplice perché ha fondamentalmente due meccaniche. Si inizia ogni turno tirando il dado. Il numero tirato determina fino a quanti spazi ci si può muovere e se si può muovere solo uno o tutti i personaggi. Dopo aver mosso i personaggi, si possono compiere due azioni. Quasi tutte le azioni ruotano intorno al disegno e al gioco delle carte. Le carte stesse sonoLa maggior parte di esse si limita a indicare un numero di attacco e di difesa, mentre altre sono caratterizzate da un'abilità speciale, che è breve e precisa. L'unica area in cui il gioco avrebbe potuto diventare complicato è il combattimento, che è davvero semplice. Per iniziare il combattimento è necessario trovarsi accanto al personaggio che si sta attaccando, se si esegue un attacco in mischia, o in linea retta dal bersaglio, se si utilizza un'arma da fuoco.Entrambi i giocatori hanno quindi la possibilità di giocare una carta. Se il giocatore che attacca gioca una carta d'attacco più alta di quella che il difensore gioca una carta difensiva, si subisce un danno. Quando un personaggio perde tutta la sua salute, viene eliminato dal gioco.

Il gameplay è praticamente tutto qui. Sono rimasto sinceramente sorpreso dalla semplicità del gioco, che si può insegnare ai nuovi giocatori in circa cinque minuti. Anche l'età consigliata di 8+ è perfetta: il gioco è abbastanza semplice da poter essere apprezzato da tutta la famiglia. Sebbene ci siano molte cose che mi sono piaciute di Star Wars: Epic Duels, questo è il gioco che mi è piaciuto di più.Uno dei maggiori problemi di molti giochi di miniature è che possono intimidire con tutti i pezzi e le regole. In questo gioco non c'è nulla di tutto ciò. Fondamentalmente tutto ciò che si fa nel gioco è cercare di usare i propri 2-3 personaggi per sconfiggere i personaggi degli altri giocatori. Questa semplicità fa sì che il gioco risplenda, in quanto ci si può concentrare maggiormente sul divertimento nel ricreare i personaggi di altri giocatori.epiche battaglie di Star Wars invece di preoccuparsi di un mucchio di regole diverse.

Questa semplicità porta a un altro vantaggio per il gioco. Oltre a essere piuttosto difficili, molti giochi di miniature sono piuttosto lunghi. Questo non è il caso di Star Wars: Epic Duels. Grazie alla semplicità del gioco, non dovrete passare molto tempo ad aspettare la conclusione della partita. Posso vedere la maggior parte delle partite terminare in 20-30 minuti. Attribuisco questo fatto a un paio di cose. Innanzitutto alla semplicità del gioco.Il gioco è caratterizzato dal fatto che non ci sono troppe cose a cui pensare, il che significa che ogni turno si svolge rapidamente. Non ci si impantana nelle regole, quindi ci si può concentrare solo sulle mosse da fare. C'è anche il fatto che si controllano solo pochi personaggi, quindi non c'è bisogno di sconfiggere un grande esercito per vincere la partita. Sconfiggendo solo un paio di personaggi, la partita è finita. Infine, i tabelloni di gioco sono abbastanzaPiccoli. Avrei preferito che fossero un po' più grandi, ma i tabelloni più piccoli costringono i giocatori a impegnarsi nel combattimento invece di scappare. Questo significa che vi attaccherete l'un l'altro invece di stare seduti e cercare di guarire. I giocatori devono correre dei rischi, il che accelera il gioco.

Un altro punto di forza del gioco è l'immenso valore di rigiocabilità. Sebbene le battaglie risultino un po' banali dopo un po' di tempo, non c'è limite al numero di battaglie diverse che si possono giocare. Tra i quattro diversi tabelloni e i dodici diversi gruppi di personaggi ci sono un mucchio di combinazioni diverse che si possono giocare. Si possono ricreare le epiche battaglie dei film o creareIl gioco ha sviluppato una fanbase online, che ha portato alla creazione di molti contenuti per i fan, modificando i personaggi esistenti e aggiungendo altri personaggi al gioco. Credo che questo sia dovuto alla semplicità del gioco, che permette di creare facilmente le proprie carte. Se il gameplay vi interessa, il gioco offre quasigioco illimitato.

Tutto questo porta a un gioco che è molto più divertente di quanto ci si aspetterebbe da un gioco di Star Wars dei primi anni 2000 prodotto da Milton Bradley. Il gioco fa un buon lavoro trovando un equilibrio tra l'essere accessibile e il dare ai giocatori opzioni strategiche. Il gioco ricrea i duelli di Star Wars più o meno come si potrebbe fare in un gioco da tavolo. Il gioco ha alcuni problemi che affronterò a breve, ma mi sono divertito conCi sono giochi di Star Wars migliori, ma la maggior parte sono molto peggiori. I fan di Star Wars dovrebbero divertirsi molto con Star Wars: Epic Duels.

Star Wars: Epic Duels ha molte cose da apprezzare, ma ha un paio di problemi che gli impediscono di essere all'altezza.

Per molte ragioni mi è piaciuto molto il modo in cui Star Wars: Epic Duels ha semplificato il gameplay rispetto al tipico gioco di miniature. Probabilmente il problema più grande del gioco deriva dal fatto che il gioco si spinge un po' troppo in questa direzione. Apprezzo il fatto che il gioco sia abbastanza semplice da poter essere giocato da tutti, ma ha finito per rendere il gioco un po' troppo semplice. Come ho detto prima, in sostanzaIl gioco è tutto qui. C'è un po' di strategia nel gioco, ma sembra anche che manchi qualcosa. Le battaglie non sono particolarmente profonde. Il posizionamento non ha molta importanza, a parte evitare i nemici o mettersi in posizione per poter attaccare. Se cercate un gioco profondo, probabilmente rimarrete delusi da Star Wars:Duelli epici.

Questa semplicità fa sì che il gioco si affidi molto alla fortuna. Ci sono decisioni da prendere nel gioco, ma di solito sono piuttosto ovvie. La maggior parte della strategia deriva dalla capacità di leggere l'avversario. Poiché non c'è una tonnellata di strategia, significa che la fortuna gioca un ruolo piuttosto importante nel gioco. Ottenere il ruolo giusto del dado è importante per poter attaccare un altro personaggio o ritirarsi. La fortuna gioca un ruolo fondamentale.Il ruolo delle carte pescate è molto più importante. Tutte le carte dei mazzi non sono uguali. Ogni mazzo ha alcune carte molto potenti e altre che non sono niente di speciale. Ad esempio, alcuni hanno carte che sono praticamente delle instakill se non ci si difende abbastanza bene. Il giocatore che pesca la maggior parte delle sue carte migliori all'inizio della partita avrà un grande vantaggio.nel gioco.

Oltre a pescare le carte giuste, bisogna anche pescare le carte per il personaggio giusto. Ogni coppia del gioco ha una diversa ripartizione del potere tra il personaggio principale e i personaggi secondari. Alcuni hanno un personaggio principale molto potente con un personaggio secondario molto debole. Altri sono più equilibrati, in cui il personaggio principale è più debole ma il personaggio secondario è più forte. Quali carte si pescanoè importante perché bisogna pescare le carte per il personaggio con cui si vuole attaccare o difendere. Se si continuano a pescare carte per un personaggio che non si vuole usare, si finisce per sprecare molte azioni. Questo è particolarmente grave se si continuano a pescare carte per un personaggio minore che è già stato ucciso. Tutto quello che si può fare con queste carte è scartarle per curare un punto salute. Quando si èSe si è costretti a farlo, in pratica si sprecano due azioni per un punto salute. Se si è costretti a farlo troppo spesso, non si ha alcuna possibilità di vincere la partita.

L'ultimo problema del gioco è che tutti i personaggi non sono bilanciati. Ci sono personaggi che sono nettamente migliori di altri. Il giocatore che ottiene il personaggio migliore avrà un netto vantaggio nel gioco. Questo deriva dalla distribuzione delle carte e dalle abilità speciali che si trovano sulle carte. Alcuni personaggi sono così potenti che sarà difficileCi sono alcuni abbinamenti di personaggi che favoriscono uno di essi. Alla fine si capirà quali sono i personaggi migliori, ma prima di allora si giocheranno partite in cui uno dei due giocatori avrà un netto vantaggio. Questo può essere frustrante e toglie un po' di divertimento. Questo avrebbe potuto essere un gioco molto piùNon ci sono problemi particolari, se non il fatto che il gioco si svolge rapidamente ed è abbastanza semplice da non farvi prendere troppo sul serio.

Per un gioco che ha ormai 18 anni, direi che i componenti sono migliori di quanto mi aspettassi. Questo è particolarmente vero se si considera che il gioco è stato realizzato da Milton Bradley e venduto al dettaglio a un prezzo notevolmente inferiore rispetto ai giochi di Star Wars con componenti davvero belli. Mi congratulo con il gioco per aver incluso 31 figure dipinte, il che significa che ogni personaggio unico ha la propria miniatura.La pittura non è eccezionale, ma è quanto di meglio ci si possa aspettare per un gioco prodotto da Milton Bradley. Troverete miniature migliori in altri giochi, ma in origine erano vendute a prezzi molto più alti. Il gioco include anche dodici mazzi da 31 carte, ognuno dei quali ha carte uniche per ogni personaggio. La grafica delle carte è solida e progettata in modo tale daLe tavole da gioco sono un po' piccole e sono del tipico cartone. I componenti non vi lasceranno a bocca aperta, ma non si può chiedere di più a un gioco Milton Bradley dei primi anni 2000.

Dovreste comprare il gioco Star Wars: Epic Duels?

In definitiva, mi sono divertito con Star Wars: Epic Duels. Il gioco è abbastanza semplice da imparare e da giocare e può essere giocato praticamente da chiunque. Non è necessario perdere un sacco di tempo per imparare le regole e ci si può invece concentrare sul divertimento. Il gioco è abbastanza semplice da poter essere giocato da tutta la famiglia. Questa semplicità porta a giocare abbastanza rapidamente, dato che la maggior parte delle partite può essere completata in 20-30 minuti. Con ilSebbene mi sia piaciuto il fatto che il gioco sia facile da giocare, ritengo che si spinga un po' troppo oltre e che non ci sia abbastanza strategia nel gioco. Ciò significa che il gioco si affida a un bel po' di fortuna, che non è aiutata dal fatto che alcuni personaggi sono notevolmente migliori di altri. Mi è piaciuto Star Wars: Epic Duels, ma penso che sia un po' sopravvalutato.

Se non siete fan di Star Wars o non amate i giochi di miniature semplici, non credo che Star Wars: Epic Duels sia adatto a voi. I fan di Star Wars o di giochi di miniature più accessibili, invece, dovrebbero divertirsi. Di solito consiglio di prendere il gioco. Il problema è che il gioco è diventato piuttosto raro a questo punto, soprattutto perché Milton Bradley ha perso i diritti di Star Wars e quindiIl gioco non è mai stato ristampato. Con il numero di persone che lo desiderano, viene regolarmente venduto a 100-150 dollari. Non credo che Star Wars: Epic Duels valga così tanto. Se riuscite a trovare un buon affare sul gioco, però, vi consiglio di prenderlo.

Acquistare Star Wars: Epic Duels online: Amazon, eBay

Torna in alto