Che cos'è check.exe?

Il vero check.exe è un componente di eRecovery Management di Acer .

Il servizio principale per Acer eRecovery Management Suite, check.exe inizia con Windows e viene eseguito in background. Check.exe controlla costantemente lo stato del sistema e imposta parametri di riferimento e punti di ripristino per eRecovery. La suite di gestione eRecovery consente di impostare i parametri per il backup di dati, applicazioni e ripristino del sistema. Elimina le necessità di qualsiasi altro software di ripristino del sistema. Fondata nel 1976, Acer ha sede a Taiwan e si concentra sulla progettazione completa di hardware e software per desktop, laptop, smartphone e tablet.

Check sta per eRecovery Check

L'estensione .exe su un nome file indica un file tagliabile exe. I file eseguibili possono, in alcuni casi, danneggiare il tuo computer. Pertanto, leggere di seguito per decidere autonomamente se il file check.exe sul computer è un Trojan che è necessario rimuovere o se si tratta di un file appartenente al sistema operativo Windows o a un'applicazione attendibile.

$config[ads_text6] not found

Processo Check.exe in Task Manager di Windows

Il processo noto come Checker appartiene al menu Start del software (versione 8) di IObit Information Technology.

Descrizione: Check.exe non è essenziale per Windows e spesso causa problemi. Check.exe si trova in una sottocartella di "C: \ Programmi", normalmente C: \ Programmi \ Checker \ . Le dimensioni dei file conosciute su Windows 10/8/7 / XP sono 376.832 byte (85% di tutte le occorrenze) o 86.816 byte.

Il file è un file senza informazioni sul suo sviluppatore. Il file non è un file core di Windows. Il programma non ha finestre visibili. Check.exe è in grado di monitorare applicazioni. Pertanto il livello di sicurezza tecnica è pericoloso al 65% ; ma dovresti anche confrontare questa valutazione con le recensioni degli utenti.

Importante: alcuni malware utilizzano anche il nome del file check.exe, ad esempio Trojan.Gen.2 (rilevato da Symantec) e TROJ_GEN.R00UC0OGT15 (rilevato da TrendMicro). Pertanto, è necessario controllare il processo check.exe sul PC per vedere se si tratta di una minaccia. Se Checker ha modificato il motore di ricerca del tuo browser e la pagina iniziale, puoi ripristinare le impostazioni predefinite del browser in questo modo:

Ripristina le impostazioni predefinite del browser per Internet Explorer ▾

  1. In Internet Explorer, premi la combinazione di tasti Alt + X per aprire il menu Strumenti .
  2. Fai clic su Opzioni Internet .
  3. Fai clic sulla scheda Avanzate .
  4. Fai clic sul pulsante Ripristina ...
  5. Abilita l'opzione Elimina impostazioni personali .
Ciò ripristinerà le tue impostazioni predefinite di Internet Explorer. Il browser inizierà con la familiare pagina iniziale e il motore di ricerca, senza popup, annunci, cookie, ma anche tutti i componenti aggiuntivi del browser verranno eliminati [1]. Rendi più semplice e sicura la pulizia del browser e del computer con Security Task Manager .

  1. Copia chrome: // settings / resetProfileSettings nella barra degli indirizzi del browser Chrome.
  2. Fai clic su Reimposta .
Chrome si riavvierà quindi con una pagina iniziale vuota e con Google come motore di ricerca predefinito, senza popup, annunci, cookie, temi o estensioni [1]. Se desideri riattivare alcune estensioni, inserisci chrome: // extensions / nella barra degli indirizzi del browser Chrome. Rendi più semplice e sicura la pulizia del browser e del computer con Security Task Manager .

  1. Copia di: supporto nella barra degli indirizzi del browser Firefox.
  2. Fai clic su Aggiorna Firefox .
Firefox ora sembra nuovo di zecca. I segnalibri e le password salvate vengono conservati, ma tutte le estensioni del browser e i relativi dati vengono eliminati [1]. Rendi più semplice e sicura la pulizia del browser e del computer con Security Task Manager .

Un computer pulito e ordinato è il requisito fondamentale per evitare problemi con il controllo. Ciò significa eseguire una scansione alla ricerca di malware, pulire il disco rigido utilizzando 1 cleanmgr e 2 sfc / scannow, 3 programmi di disinstallazione non più necessari, controllando i programmi di avvio automatico (utilizzando 4 msconfig) e abilitando l'aggiornamento automatico 5 di Windows. Ricordarsi sempre di eseguire backup periodici o almeno di impostare i punti di ripristino.

Se dovessi riscontrare un problema reale, prova a ricordare l'ultima cosa che hai fatto o l'ultima cosa che hai installato prima che il problema apparisse per la prima volta. Utilizzare il comando 6 resmon per identificare i processi che causano il problema. Anche per problemi gravi, piuttosto che reinstallare Windows, è meglio riparare l'installazione o, per Windows 8 e versioni successive, eseguire il comando 7 DISM.exe / Online / Cleanup-image / Restorehealth. Ciò consente di riparare il sistema operativo senza perdere dati.

Per analizzare il processo check.exe sul tuo computer, possono essere utili i seguenti programmi: Un Task Manager di Sicurezza mostra tutti i programmi di Windows in esecuzione, inclusi processi integrati nascosti, come il monitoraggio della tastiera e del browser o elementi con avvio automatico. Un'esclusiva valutazione del rischio per la sicurezza indica la probabilità che il processo sia potenzialmente spyware, malware o Trojan. B Malwarebytes Anti-Malware rileva e rimuove spyware, adware, trojan, keylogger, malware e tracker dal tuo disco rigido.

$config[ads_text6] not found

File correlato:

quickpdftcp0719.exe screenconnect.windowsclient.exe eectrl.sys check.exe stophid.exe belkinwcui.exe brsptstub.exe backupservice-ox.exe np_tdieplat.dll shutdownservice.exe clbstor.sys

Articoli Correlati